domenica 13 settembre 2015

Eppure era un portento!

Conte di Mola
Di solito tutto quello che riguarda l'informatica accade sempre per un preciso motivo. Non si è mai visto che un file scompaia perché la divina provvidenza così ha voluto, dietro ai Chi l'ha visto informatici si nasconde sempre una ragione, una fila di numeri infiniti scomparsi nel nulla a causa di una fila di numeri ancora più lunghi. 
Eppure il mio vecchio blog in qualche assurdo e strambo modo è scomparso, per precauzione ho cambiato tutte le mie vecchie password, ma dubito che qualcuno abbia provato ad accedere ai miei profili, anche perché non ho foto ignudo sul Cloud e se pure fosse non sarebbero un grande spettacolo! 
Fatto sta che il buon vecchio rentoportento.blogspot.com è scomparso, finito in quella lunghissima lista delle cose che ho perso e non lo dico per fare il romantico, ma perché perdo davvero un botto di roba.


Per essere corretti e fiscali c'è da dire che avevo abbandonato il blog da un paio di mesi, ovviamente a causa dell'università che continua a scavare nella mia anima, alla ricerca di quel poco di autostima e maturità che mi è rimasta.
Non avevo alcuna intenzione di ricreare lo stesso ambiente del vecchio rentoportento, soprattutto perché non sarebbe stato affatto lo stesso.
Conte di Mola è dove vivo. No, non è né un paesino né una frazione, è un vico. Mi piace molto la parola vico, la considero un parola del tutto napoletana, anche se così non è. 
Non è solo il modo in cui viene chiamata un tipo di strada, piuttosto è una sorta di universo parallelo dove le cose che succedono nelle Vie, nelle Piazze e nei Corsi si capovolgono, si trasformano dando vita a creature incredibili come i pescivendoli ambulanti, le temibili vaiasse¹ e i centauri da scouter 50. 
Il concetto è troppo astratto e controverso per poterlo capire appieno (a meno che voi non abbiate abitato in un vico!), io l'avrò sicuramente reso al peggio, ma per farla breve: ho scelto Conte di Mola perché è il posto da dove vengo ed è importante sapere da dove si viene, lo diceva anche Pascal!


"Chi mme piglia pe' frangesa
chi mme piglia pe' spagnola
ma so' nata 'o conte 'e Mola
e metto 'a coppa a chi vogl'i"²








1: Donna volgare e trasandata dalla dubbia cultura. Originariamente significava "serva"

2: "Chi mi scambia per francese, chi mi scambia per spagnola, ma sono nata al conte di Mola e mi metto al di sopra di chi voglio io"  

18 commenti:

  1. Sei ancora in tempo per recuperare il blog, vai su google e cerchi "rentoportento.blogspot (nome)" in cui nome è il titolo o una parte di esso del post che vuoi recuperare, poi vai in fondo al link verde che compare sotto al nome del risultato ottenuto, c'è una freccia rivolta verso il basso, clicchi e selezioni copia cache, è la copia del tuo blog che ha google ma la tiene per pochi giorni. In questo modo ho recuperato 2 tuoi post che voglio rileggere dopo aver visto i film di cui parli Moon e Guardians of the Galaxy.
    Con questo nuovo blog ti conviene fare il backup ogni tanto, meglio dopo ogni post scritto Design -> impostazioni -> altro -> esporta blog

    Detto ciò, Bentornato! ^^

    P.S. 50 euro per la consulenza :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha il prezzo per la consulenza mi sembra più che giusto!
      Comunque sono riuscito a recuperare gli articoli, ma in ogni caso non avrebbe senso ripostarli qui, alla fine postavo per avere un confronto e il mio confronto con altre persone su Moon, Guardians of The Galaxy e tutti gli altri l'ho avuto!
      Ti ringrazio in ogni caso per la consulenza da impiegato Google, impeccabile! Ovviamente farò un backup ogni settimana, ora sono terrorizzato xD

      Elimina
  2. Risposte
    1. Aggiunto ora, ieri ho fatto un po' tutto di fretta e furia e me ne sono dimenticato!

      Elimina
  3. Bentornato, ti ho ritrovato grazie al post odierno di Nick. :-)

    RispondiElimina
  4. Eh si, ti avevo citato qui: http://wwwwelcometonocturnia.blogspot.it/2015/09/quali-sono-i-vostri-blog-preferiti.html?showComment=1443104456083#c4444892318582408434
    Dove mi chiedevo che fine avessi fatto. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey! Grazie per avermi citato, in effetti ne son successe di cose, partendo con questa assurda cancellazione che non riesco ancora a spiegarmi!

      Elimina
  5. Anch'io ti ho ritrovato sul blog di Nick...
    Come hai perso tutto il blog vecchio???
    Mi fai venire la strizza!!!!! VAdo a fare il back up subito!!!
    Bentornato intanto.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Sì, ti consiglio di backupare ogni tanto, mi sono trovato all'improvviso senza blog e non credo proprio a causa dell'inattività quanto di una password troppo vulnerabile! Fortunatamente è andato perso solo il blog e alcuni file in dropbox!

      Elimina
    2. Mou belin ma come si fa a fare il back up di un blog. Mannaggia la pupattola.

      Elimina
    3. Massimiliano qui c'è una guida utilissima: http://www.ogniricciounpasticcio.com/2012/11/come-fare-il-beckup-del-blog-su-blogger.html

      Elimina
  6. Bellissimo post, complimenti. Mi piace il discorso sul "vico" il centro storico di Genova è tutto un vico, questo nelle indicazioni stradali, noi come credo saprai li chiamiamo "caruggi". Mi unisco volentieri al tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Certo che so che li chiamate caruggi! Sono anche molto simili a quelli che si vedono qui, anche grazie alla moltitudine di colori delle verniciature dei palazzi. Grazie per esserti unito, lo apprezzo molto!

      Elimina
    2. Credo che Napoli e Genova possano essere tranquillamente considerate "sorelle". Per tanti motivi. Siamo "il mediterraneo".

      Elimina
  7. Bene, ora ho capito cosa è successo. Forse sarebbe meglio dire male, ora ho capito cosa è successo! Comunque un nuovo inizio non può che essere una cosa positiva. Auguri per la nuova avventura. Io ci sono :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (mi aveva abbandonato internet, sorry) Grazie mille per gli auguri, spero che questa volta tutto vada per il meglio! xD

      Elimina